Moda vs Stile

Dai profili social della cantante dei Mienmiuaif, continuiamo a condividere anche qui le traduzioni che Anita – quasi madre lingua inglese – sta facendo di alcuni post di Lillian Fallon, una ragazza di Filadelfia che ha “inventato” una nuova branca della teologia: la Teologia dello Stile! (Anita ne aveva già parlato in un suo video di qualche tempo fa, lo trovate a questo link)

Quando pensiamo alla “moda” immaginiamo film come Il diavolo veste Prada e un mondo esclusivo pieno di costosi abiti di design di lusso realizzati per le passerelle, i tappeti rossi, gli editoriali e le alte sfere. Quando pensiamo allo “stile”, immaginiamo donne come Audrey Hepburn, Jane Birken e Iris Apfel. La differenza è proprio qui.

Quando pensiamo alla moda, pensiamo a un’industria. Quando pensiamo allo stile, pensiamo a una persona. La moda sono i vestiti. Lo stile è chi li indossa. Lo stile riguarda la persona umana.

La moda stordisce. Lo stile delizia.

La moda costa. Lo stile non ha prezzo.

La moda cambia. Lo stile si evolve.

La moda è superficie. Lo stile è anima.

La moda viene dall’esterno. Lo stile viene da dentro.

La moda è consapevole di sé. Lo stile è sicuro di sé.

La moda è letterale. Lo stile è originale.

La moda è riproducibile. Lo stile è inimitabile.

La moda è in questo momento. Lo stile è per sempre.

La moda limita. Lo stile libera.

La moda è un’industria. Lo stile è la persona umana.

 

Per chi volesse, il profilo di Lillian su Instagram è a questo link: https://www.instagram.com/lillian_fallon/

Posted In:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...