Le donne non capiscono

“Yeah. Anti-metodo per sedurre la propria femmina dopo averla sposata” di Giuseppe Signorin

Alle mogli piace quando dai consigli come se sapessi. Cioè, tu sei un maschio con l’anello – se no non staresti qui a perdere tempo con un “anti-metodo per sedurre la propria femmina dopo averla sposata” (anche se io e te sappiamo benissimo qual è il vero obiettivo di tutta questa fatica, non riuscendo loro a evitare di ficcare il naso nelle nostre faccende. Le donne, poi, sono la stragrande maggioranza delle persone che leggono) – tu sei un maschio con l’anello e quindi dovresti avere esperienza di abbordaggi andati a buon fine e fidanzamenti, essendo in teoria riuscito ad abbordare e portare all’altare la tua attuale dolce metà.

Se c’è qualche tuo amico ancora scapolo in cerca di moglie, fai vedere che ne sai “a manetta” e dagli i consigli giusti. Davanti a lei. Le si sbrilluccicheranno le pupille degli occhi.

Cosa dire in quei casi? Semplice. Che le donne non capiscono. Così oltre allo sbrilluccichìo noterai nel suo sguardo anche qualcosa di tremendo, di cattivissimo e poco chiaro al tempo stesso. Sono i contrasti che mantengono indissolubili i legami.

Spiega al tuo amico che le donne non capiscono. Almeno non subito. Mia moglie c’ha messo sei mesi per farsi convincere che si era innamorata del sottoscritto. Del sottoscritto, poi, non di un pivello come te. Rendiamoci conto. Era cotta fin dal principio ma ho dovuto convincerla che mi amava per sei mesi, prima che lo ammettesse. Sosteneva che non fossi il suo tipo. Io? Va beh. Questa è una prova inconfutabile che le donne non capiscono.

Al tuo amico scapolo, in presenza di tua moglie, illustra bene i tre punti infallibili dell’approccio psicologico in fase di abbordaggio.

  1. Lei – chiunque sia lei – ti ama ma non l’ha ancora capito.
  2. Lei – chiunque sia lei – appena lo capisce, sarà la donna più fortunata del mondo.
  3. Lei – chiunque sia lei – se non lo capisce, amen; riparti dal punto 1 con un’altra pretendente.

Stop. Evita ulteriori paranoie. Che si convinca bene di questi punti e confidi nel buon Dio, il tuo amico scapolo. Nient’altro.

Al limite consigliagli di dirle ogni tanto un “sei bellissima”, a caso.

Ok?

Yeah.

 

 

 

Se ritenete che l’attività di cotanto seduttore vada sostenuta, acquistate il capolavoro epistolare “Lettere a una moglie. Ovvero la genesi del duo con l’anello noto in tutto il mondo come Mienmiuaif”, ottimo anche per far volume in libreria o come regalo per chi non vi sta troppo simpatico. Lo trovate qui o qui.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...