Non fare il macho, ma l’anziano

“Yeah. Anti-metodo per sedurre la propria femmina dopo averla sposata” di Giuseppe Signorin

I “machi” alle mogli non piacciono. Fidati del sottoscritto, che avrebbe tutte le caratteristiche per essere definito tale ma preferisce mimetizzarsi dietro altre sembianze.

Alle mogli piace prendersi cura del proprio marito. Non lo ammettono facilmente, ma è così. Dai una mano a tua moglie a prendersi cura di te. Sì, aiutarla in cucina o a rifare il letto può avere, talvolta, il suo perché, ma si tratta di azioni in superficie. Io ti parlo di andare più a fondo.

Ok, è facile che anche tu, come il sottoscritto, sia il classico tipo tutto muscoli, che solo a toccargli il bicipite uno si fa male. Ti capisco. Cerca però di stare rilassato. Sforzati di dare l’impressione di avere qualche acciacco, ogni tanto. Lei non resisterà.

Proprio ieri mia moglie mi ha accompagnato dal fisioterapista. Da tempo lavoro per darle l’impressione di avere qualche problemino ai cervicali. Bene: dovevi vedere i suoi occhi. Prendi esempio dal tuo maestro.

State salendo le scale insieme? Sbuffa, falle credere che hai il fiatone anche se, come il sottoscritto, ti divoreresti l’intera rampa con un balzo senza battere ciglio.

Ti invitano a una partita di calcetto? In campo elargisci con generosità i numeri che solo tu sai fare, diverti i tuoi compagni e fai vincere in scioltezza la tua squadra, ma quando torni comportati come se ti dolesse la schiena, come se avessi fatto una fatica immane. Mettiti pure qualche cremina lenitiva, sicuramente non ne avrai bisogno ma tanto mica fanno male!

Siete in salotto e lei ha messo su un po’ di musica? Lo so, potresti scatenarti in qualche mossa da break dance, come il sottoscritto, ma opta per movimenti minimali, quasi interiori, come se non avessi tutta quella mobilità che invece, come il sottoscritto, certamente hai. Uno stile quasi impercettibile. Non saprà resisterti, vorrà ballare insieme a te.

Di “machi” è pieno il palinsesto televisivo, tu spostati nello spazio a mo’ di anziano. Non dico sempre, sarebbe una fatica immane. Qualche volta.

Sei già anziano? Hai già superato i 90 anni e quindi l’adolescenza? Tanto di guadagnato, potrai continuare a conquistare giorno dopo giorno tua moglie senza alcuno sforzo.

Tutto chiaro?

Devo ripetertelo perché non hai sentito bene?

Yeah.

 

 

 

 

Se ritenete che l’attività di cotanto seduttore vada sostenuta, acquistate il capolavoro epistolare “Lettere a una moglie. Ovvero la genesi del duo con l’anello noto in tutto il mondo come Mienmiuaif”, ottimo anche per far volume in libreria o come regalo per chi non vi sta troppo simpatico. Lo trovate qui o qui.

Annunci

2 Comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...