Tre anni di Mienmiuaif!!!

Oggi compiamo gli anni. Il 21 giugno del 2014 infatti ci siamo lanciati, al suono delle campane, in questa pazza avventura. Siamo partiti musicando una filastrocca in inglese, “Once I Caught A Fish Alive” e siamo andati avanti quasi per gioco macinando un pezzo dietro l’altro, passando all’italiano, con qualche incursione in latino, sempre cercando di mantenere integro lo spirito iniziale: canzoni brevi e semplici, “piccole”, da scrivere, imparare e registrare nel giro di poche ore – compreso il tempo di litigare aspramente sui dettagli, perché si sa, le donne sanno fare meglio ogni cosa e per i maschi questo è difficile da digerire.

Con “Canzone a colazione” abbiamo raggiunto il primo successo interprovinciale. Ci è valsa infatti un invito a cena dai coniugi Martinucci, a Padova, con tanto di concerto acustico nel loro salotto – il primo di una serie di salotti che abbiamo calcato riuscendo sempre a scroccare almeno un pranzo o una cena.

Ma si sa, l’appetito vien mangiando, e allora ecco che il lato femminile del duo ha insistito perché aprissimo un blog e tanti amici da quel momento hanno iniziato ad aggiungersi. La tensione è salita gradualmente fino a livelli inimmaginabili, tanto da doverla esprimere in vacanza sotto forma di love song – “Canzone d’amore a un marito (ovvero Ti spacco)”.

Poi un giorno la nostra musa Costanza Miriano ci ha condiviso su Facebook “Casalinga dreamin'” e abbiamo toccato il tetto per noi insperabile delle 1000 visualizzazioni (di cui solo 500 del lato maschile). Alla faccia del lato femminile del duo che non avrebbe scommesso un piatto di patate all’Anita sul successo della band dal nome impronunciabile (“Mienmiuaif”, abbiamo scoperto ieri sera, è come un bambino non di lingua inglese proverebbe sbagliando a trascrivere “me and my wife” – e il cerchio si chiude santateresinianamente).

Ma blog e canzoni non erano sufficienti per esprimere “il duello all’ultimo sangue” che è il matrimonio (a dirla con l’amato Chesterton). Allora ecco una collana di libri, “UOMOVIVO – umorismo, vita di coppia, Dio“, edita da Berica Editrice (dove lavora il lato maschile del duo) partita a razzo con il bestseller di Paola Belletti “Osservazioni di una mamma qualunque” e accompagnata da un pezzo il cui video è stato girato sotto una pianta di cachi (idea che subito ovviamente al lato femminile non è andata a genio ma che poi le è piaciuta tantissimo – metafora questa dell’intera vita di ogni marito/martire che non si rispetti).

Poi ci siamo azzardati a scrivere (su “commissione” dei coniugi Fumaneri) una canzone per il Family Day nel gennaio dell’anno scorso e insieme ai cachi sono iniziati a pioverci in testa anche pomodori e melanzane. Ma la gioia per aver scritto una delle nostre canzoni bambinesche e insieme di protesta in occasione di questo grande evento è ancora tanta (il pezzo è stato utilizzato dagli amici di Generazione Famiglia per un video con le immagini di quella strepitosa giornata).

In simbiosi con la musica è nato anche un libricino epistolare (“Lettere a una moglie. Ovvero la genesi del duo con l’anello noto in tutto il mondo come Mienmiuaif“) le cui conseguenze sull’umanità sono ancora tutte da sondare e che consigliamo di acquistare o prelevare furtivamente da qualche parte per portarvelo via in vacanza, fosse anche solo per dimostrare al lato femminile del duo che il lato maschile è in grado di produrre un’opera letteraria da più di 30 copie vendute.

A un certo punto alcune riviste e siti hanno iniziato a interessarsi a quello che stavamo facendo e pure qualche folle in giro per l’Italia ha iniziato a chiamarci per “suonare” e parlare dei nostri progetti… Il duo si è allargato ed è venuta alla luce la “Mienmiuaif Madonna’s Punk Band” con gli insuperabili Enoch Montagna alla chitarra e basso e Nicolò Visentin alla batteria (spose e future spose comprese, Maddalena e Giulia), e siccome non ci piace dormire la notte, il lato femminile ha pensato pure di organizzare dei Mienmiuaif Day in un agriturismo da favola dedicato a San Giuseppe vicino a Reggio Emilia… (a Gattatico, dall’amica Adriana!)

Insomma, il delirio è aumentato in maniera esponenziale fino a pubblicare un libro del nostro amato Padre Maurizio Botta nella suddetta collana UOMOVIVO, assoldare un esercito di oranti capitanato dal Presidentissimo Giulia Fruscalzo che ci sostiene a suon di preghiere sotto il nome in codice “Mienmuaif’s Fight Club” e poi addirittura sbarcare, dai salotti di casa, alle frequenze di Radio Maria grazie a un pezzo che ha fatto breccia anche nel cuore degli amici di Gayburg.

Una volta sbarcati su Radio Maria, perché non registrare un disco? Con la complice intercessione di Santa Teresina di Lisieux (e delle amiche Monache del Cuore Immacolato!), il patrocinio di San Giuseppe, la supervisione della Mamma, l’aiuto di tutti voi tramite una raccolta fondi, la professionalità e il talento di Federico Lopez e del suo Sopralenuvole Studio Music, abbiamo realizzato il sogno di un cd, “Quando saremo piccoli” (disponibile su iTunes)!!!

Ci siamo sicuramente dimenticati di tantissime cose importanti e stupende, per esempio il fantastico video underground che l’amico e maestro di scrittura e arte Emanuele Fant con la moglie Laura hanno girato per la nostra canzone con il testo del Regina Coeli…

In conclusione, perché abbiamo già scritto pure troppo, possiamo solo lodare Dio, dire GRAZIE a tutti e assicurarvi che non è finita qui!

 

Giuseppe & Anita, meglio ignoti come Mienmiuaif

Annunci

Posted In:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...