Let’s pray

Medjugorje, 25 luglio 2016

“Cari figli! Vi guardo e vi vedo persi e non avete né la preghiera né la gioia nel cuore. Ritornate, figlioli, alla preghiera e mettete Dio al primo posto e non l’uomo. Non perdete la speranza che vi porto.
Figlioli, questo tempo – ogni giorno – sia sempre più un cercare Dio nel silenzio del vostro cuore e pregate, pregate, pregate finché la preghiera diventi gioia per voi. Grazie per aver risposto alla mia chiamata.”

 

Itapiranga, 22 luglio 2016

“Pace al tuo cuore, amato figlio mio! Intensifica le preghiere per il Brasile e per il mondo. Chiedi a tutti di piegare le ginocchia a terra, implorando la misericordia di Dio per l’umanità ingrata che non vuole convertirsi. I peccati del mondo chiamano la giustizia di Dio. Dio vi lascia liberi di scegliere tra il bene e il male. Io vi dico: scegliete la via del bene, il cammino di conversione e di santità che vi indico. L’Italia sarà in grande dolore e persecuzione, a causa di coloro che hanno il cuore pieno di odio e violenza. Pregate per l’Italia, dove c’è la santa Madre Chiesa, perché i peccati dei ministri di Dio stanno chiamando la giustizia divina e il pesante braccio del Signore raggiungerà gli infedeli e ribelli che solo cercano lussuria, potere e denaro. Dillo agli italiani di pregare i 50 Magnificat come ti ho chiesto in passato. Pregate ora per l’Italia. E tutti preghino anche per il mondo e la Chiesa, affinché essa sappia superare gli attacchi e le prove che ci saranno in questi tempi difficili, mentre la barca di Pietro corre grandi pericoli. Il diavolo mostrerà tutta la sua malvagità contro i ministri del Signore, che saranno perseguitati e uccisi in un modo mai visto in tutto il mondo. Il mio cuore di madre è triste, perché parlo ma non mi ascoltano, mi manifesto nel mondo e non mi credono. Ma quando giungeranno i grandi dolori che faranno?

(Apparizioni riconosciute dal vescovo monsignor Carillo Gritti: “Nel pieno riconoscimento della responsabilità della Santa Sede, è in primo luogo compito del vescovo locale di pronunciarsi, secondo coscienza, sull’autenticità di rivelazioni private che stanno avvenendo o che sono avvenute nella propria diocesi. Nelle apparizioni di Itapiranga c’è un’origine soprannaturale.”)

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: