Fregato per un giorno

“VergoÑati” dal Profeta Amos

Di solito mi sveglio la mattina e la prima cosa che mi viene in mente è di non farmi fregare. Non l’ho mai tollerato.

Come molti sanno, non ho un buon rapporto con nessuno, tanto meno con le persone che vogliono fare la cresta a un povero Cristo come me.

L’estate scorsa, ad esempio, ero a Parigi con un amico e camminando sotto la Torre Eiffel ho beccato quei personaggi che trovi soprattutto in Italia, in metropolitana. Avete presente quelle persone che fanno il gioco con le carte da scala 40 sopra il pezzo di cartone? Il gioco che appena lo guardi, un fortunatissimo passante vince 500 euro?

Se fosse sempre così come lo vediamo, quel gioco creerebbe all’onestissimo figuro un buco finanziario senza fondo. Ma come ben capirete sotto questo divertentissimo gioco si nasconde una truffa e il povero sfortunato di turno perde 50 euro così come ridere.

Questo in realtà non è mai stato il mio caso; anche se biondo e occhi azzurri sono pur sempre un italiano e gli italiani, è risaputo, sono i primi a fregare.

Voglio invece parlarvi di un inganno subito dalla farmacista “venditrice di bene” che ha deciso di fregarmi con le stesse classiche tattiche del nostro nemico con le corna.

È successo tutto molto velocemente: entro, prendo il biglietto come dal macellaio, ho la classica anziana in fila davanti a me che continua a fare domande come se stesse parlando con il Padre Eterno senza sapere che poco tempo dopo avrei paragonato la sua interlocutrice piuttosto a satana che all’Altissimo….

Mentre aspetto la farmacista mi guarda come per dire “appena questa zavorra se ne va, faccio subito te”.

Al mio turno, dico il mio problema e chiedo consiglio su cosa prendere. La farmacista gioca sulla fretta, mi piazza la scatola più grande di medicine che potrebbe andare bene anche per i miei figli e i figli dei miei figli. Al momento dell’ok, ho già lo scontrino stampato. La stessa tattica dell’angelo del male, fretta fretta e fretta per poi chiederti il conto finale più alto del dovuto.

State attenti cari fratelli, perché se vi fate fregare dalla farmacista ci rimettete solo la pecunia ma se vi fate fregare da quell’altro ci rimettete la vita.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...